Potatura

La nostra azienda offre servizi di potature a Roma e provincia, potatura di alberi e piante con personale specializzato nelle migliori tecniche di potatura. Scopri il nostro portale sulle Potature per avere una panoramica su questo servizio professionale.

La potatura è una tecnica naturale di giardinaggio che consiste in una serie di interventi, che vanno dalla semplice incisione al taglio completo di fusti, rami o porzioni di essi, con lo scopo di provocare in una pianta determinate reazioni per scopi diversi. L’effetto principale della potatura è quello di imprimere nella chioma delle piante una forma regolare e favorire la fioritura e la fruttificazione.

Gli scopi della potatura sono i seguenti:

    • Distribuire il più regolarmente possibile i rami,in modo tale da sfruttare in maniera ottimale lo spazio e il sole, ottenendo così fioriture regolari e frutti di pezzatura e colore uniformi;
    • Contenere e ridimensionare lo sviluppo della chioma, ritardando l’invecchiamento della pianta e l’allontanamento delle nuove ramificazioni dell’asse centrale;
    • Frenare il vigore vegetativo, che è inversamente proporzionale alla fioritura, e quindi anche alla produzione di frutta, per quanto riguarda il suo inizio e la sua entità;
    • Conseguire una produzione precoce, abbondante e di qualità apprezzabile, suddivisa negli anni e prolungata nel tempo;
    • Allevare la chioma secondo una “forma” prestabilita, predisposta per sfruttare al massimo le potenzialità produttive, in rapporto alle condizioni ambientali;

TIPI DI POTATURE

Esistono vari tipi di potature:

    • POTATURA CORTA: il ramo viene raccorciato a poche gemme.
    • POTATURA LUNGA: il ramo viene solo spuntato.
    • POTATURA POVERA: si riduce notevolmente il numero delle gemme.
    • POTATURA RICCA: tecnica che conserva alla pianta abbondanti gemme.
    • POTATURA A TUTTA CIMA: tecnica consistente nel risparmiare il prolungamento degli elementi che costituiscono lo scheletro della pianta.

TECNICHE DI POTATURA

    • CIMATURA: è un intervento di “potatura verde” e consiste nell’asportazione della porzione apicale dei giovani rametti, quando sono lunghi 20-30 cm, al fine di favorire l’emissione di ramificazioni laterali, su cui si differenziano in seguito gemme e fiori. Questa tecnica è molto utile per la formazione della chioma e per stimolare l’voluzione di gemme e fiori.
    • SCACCHIATURA: è un’operazione di “potatura verde” che consiste nella sistematica eliminazione dei germogli, lunghi al massimo 10 cm, che sorgono alla ripresa vegetativa sul tronco e sui rami e che, in seguito, si trasformano in succhioni (rami verticali privi di gemme e fiori). Con questa tecnica si eliminano i germogli che sorgono al di sotto del punto di innesto o sulle branche, in direzione verticale.
    • SPUNTATURA: consiste nell’asportazione di una breve porzione apicale di un ramo.
    • SPERONATURA: recisione di un ramo quasi alla base, lasciando uno “sperone” di 2 o 3 gemme.
    • SPOLLONATURA: eliminazione dei germogli e dei rami che sorgono dalle radici o dal piede del tronco e che indeboliscono la pianta.
    • CAPITOZZATURA: operazione che consiste nell’eliminazione di tutta la chioma, allo scopo di ringiovanire una pianta, provocando l’emissione di nuove ramificazioni, sulle quali si interviene in seguito con le norme abituali.
    • DIRADAMENTO: è unintervento di potatura secca, consistente nell’asportare i rami dalla base; si esegue su piante giovani e vigorose, per ridurne e allegerirne la chioma.
    • TAGLIO DI RITORNO: è un intervento di “potatura verde”, che ha lo scopo di contenere lo sviluppo delle piante;
    • MONDATURA O RIMONDA: tecnica che consiste nell’asportazione di rami deboli, secchi o irrimediabilmente danneggiati da malattie o intemperia.
    • POTATURA DI TRAPIANTO: intervento che consiste nel ridurre le radici oppure la chioma,allo scopo di equilibrare le due parti; si recidono con un taglio netto anche le radici spezzate o comunque non valide.